Come guadagnare del tempo per la nostra spiritualità

cropped-RIMG0362-1.jpg

Ci sono così tante ragioni per soffrire in questo mondo. Uno di questi è il Klesha dell'attaccamento agli esseri e alle cose di questo mondo.

Oggi ho letto in un commento di A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada nel Bhagavatam che tendiamo a perderci negli amici, nei partner e nei membri della famiglia. Pensiamo che queste persone ci diano stabilità e sicurezza.

Ma dal punto di vista dell'eternità, loro non possono salvarci dalla nostra situazione impotente: un giorno moriremo e lasceremo tutto alle spalle. Nessuno tranne Dio può liberarci da questa situazione. Eppure prestiamo la massima attenzione alle persone e non a Dio. Certo, va bene e fa parte della vita, ma non va bene se queste persone ci prendono troppo tempo e attenzione e ci distolgono dalla pratica spirituale. Se non abbiamo abbastanza tempo per occuparci del nostro sviluppo spirituale, dovremmo ridurre un po' il nostro tempo con gli altri. Il modo in cui viviamo in questa vita determina le nostre prossime vite. Incarnarsi come essere umano è molto raro e di grande valore, perché in questo momento godiamo di condizioni ideali per finalmente riuscire ad uscire dalla ruota delle rinascite e per essere elevati nell'eternità.

Analizzi la sua situazione. Trascorre molto tempo con i suoi simili? Queste persone sostengono il suo percorso spirituale o lo ostacolano? Potrebbe essere che queste persone stanno portando via il suo tempo? Si faccia valere. È ora di investire di più nel suo progresso spirituale! Così in un secondo momento potrà aiutare gli altri a fare lo stesso.

Con amore,
Natalie